Copyright

Licenza Creative Commons
20th Century Charlie-It's only a Teenage Wasteland by Doc_Charlie is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.

martedì 2 ottobre 2012

Once Upon a Time

Prima di cominciare voglio puntualizzare una cosa: è la prima volta che faccio una recensione di questo tipo. Non ho mai recensito una serie televisiva, se non a voce, quando se ne parla tra amici. "Eh ma l'hai mai vista quella serie?", "Sìììì!! L'adoro! Te a che stagione/episodio sei?" (classica discussione tra amici sul tema serie televisive). Quindi vi prego, siate clementi. Ovviamente capirete anche che non posso raccontare la storia, altrimenti "spoilero": mi limiterò a raccontare la trama generale in termini talmente vaghi che vi risulteranno quasi inutili. Però...ragazzi...non mi uccidete se mi scappa una frase di troppo, cosa che sicuramente succederà. Per chi non avesse mai visto questa serie, clicchi il tasto "chiudi" del browser subito dopo aver letto la trama generale. Detto ciò...empezamos! (La Spagna mi ha già contagiata...)

Già raccontando la trama rischio di spoilerare l'episodio pilota....mamma mia quant'è difficile!
Immaginatevi tutti i personaggi della favole, da Biancaneve a Cappuccetto Rosso, dalla Fata Turchina alla Regina cattiva di Biancaneve. L'inizio la storia ruota attorno a Biancaneve, la serie comincia proprio nel momento in cui Biancaneve viene svegliata dal Principe Azzurro (che è un figaccione!) con un bacio...beh la storia la sapete. Lei si sveglia, si sposano e vissero per sempre felici e contenti...INVECE NO! Perchè qui entra in gioco la genialità più assoluta degli autori di questa serie (che guardacaso sono gli stessi autori di Lost)! La regina cattiva non è morta, ma è vivissima (e incazzatissima). Minaccia di scatenare una maledizione su tutto il mondo magico...e lo fa! Poco prima di essere colpiti dalla maledizione, tutti i personaggi delle fiabe (e quando dico tutti...dico davvero tutti) cercano un modo per sfuggire a questa maledizione. E scoprono che l'unica speranza è la figlia di Biancaneve e del Principe Azzurro, la quale viene spedita nel nostro mondo con un albero magico, un attimo prima che la maledizione della Regina colpisse tutto il mondo delle fiabe, bloccando il tempo e facendo perdere a tutti la memoria.
28 anni dopo Emma Swan, ignara del suo destino, si ritrova alla sua porta Henry, ragazzino di 10 anni che afferma di essere suo figlio (e l'unico a sapere della maledizione). Emma si ritrova a Storybrooke (Maine), città nella quale gli abitanti, che sono in realtà i personaggi di fiabe, vivono come se fossero persone normali e sembrano non ricordare la loro vera identità. E la Regina cattiva è l'unica cosciente di quanto è successo (ovviamente...è stata lei a lanciare quella maledizione!). Henry cerca in tutti i modi di far capire ad Emma che lei e l'unica in grado di spezzare il maleficio e liberare tutti...però se se ne rendesse conto al primo episodio la serie non andrebbe avanti, no?

Basta, ho detto davvero troppo! 


Ora se non avete visto la serie chiudete questo post perchè ciò che sto per dire è mooooooolto spoiler! Utente avvisato, mezzo salvato!

Quello che è geniale di questa serie è il totale stravolgimento delle favole alle quali siamo abituati. Non vi aspettereste mai di vedere Biancaneve in versione cazzuta che prende a calci nel sedere il Principe Azzurro, prima di innamorarsi di lui. Come non vi aspettereste mai di vedere un Pinocchio motociclista o una Cappuccetto Rosso lupo mannaro. E poi...il modo in cui la Regina ed Emma se le suonano (anche letteralmente) ti fa davvero innamorare di questa magnifica serie. Questo mi piace, perchè mi fa capire che la creatività esiste ancora, che non bisogna per forza tirare fuori dei vecchi luoghi comuni triti e ritriti per fare audience. Poi, come qualsiasi serie che si rispetti, ogni episodio ti lascia con la bocca spalancata per lo stupore e fa venire la voglia di continuare a vedere quello che succede. Nemmeno il finale della prima serie soddisfa questa ardente voglia di sapere, perchè è un finale aperto! Fortunatamente la ABC ha rinnovato la serie per una seconda stagione e oggi (dopo lunga attesa) è arrivato il tanto sospirato primo episodio della seconda stagione. Ovviamente sono rimasta a bocca spalancata come una carpa e non vedo l'ora che esca il prossimo episodio. Non mi dilungherò troppo sulla bravura degli attori, ma penso sia chiaro come la penso. Tutti bravissimi, soprattutto Lana Parrilla, che interpreta la Regina in maniera magistrale, riuscendo a far trasparire pura perfidia, e Jennifer Morrison, che interpreta Emma (sì proprio lei, la dottoressa Cameron del dottor House) in versione extra incavolata.
Si è capito molto che io adoro questa serie?


0 commenti: